Intervistatore: Padre René Laurentin
Intervistata: Maria Aparecida Martins d’Avilla “Cidinha”
Interprete: Ainda Maria Veloso Pinheiro
Data: 23/05/2009

Padre René Laurentin: Cidinha puoi descrivere la Vergine, il suo volto, il suo abbigliamento, il suo modo di essere?

Cidinha: Io dico che descrivere la Vergine è molto difficile perché la sua bellezza viene da dentro e trasluce, non si può descrivere. È come se rappresentasse tutte le donne del mondo. Quello che emana da lei la rende la più bella fra tutte le donne. Il suo abbigliamento è molto semplice, sempre il più semplice.

Padre René Laurentin: Ella usa sempre ló stesso tipo di vestito?

Cidinha: Sempre! Cambia il colore, um crema più chiaro, un tono di rosa più chiaro ma nulla di più.

Padre René Laurentin:Scarpe o no?

Cidinha: Sempre um tipo di sandali rustici.

Padre René Laurentin: Il colore dei capelli?

Cidinha: Miele.

Padre René Laurentin: Non ho capito.

Cidinha: Miele.

Padre René: Non capisco.

Cidinha: Io suoi capelli sono castani ma bruciati dal sole. Le punte sono molto ingiallite ed i capelli sono oleosi.

Ainda: Tu in Francia hai detto a Padre René che altre persone hanno visto Nostra Signora con te. Ci sono sempre altre persone che la vedono quando è com te?

Cidinha: Quando si materializza, la vedono.

Padre René Laurentin: Sono molte le persone che la vedono?

Cidinha: Si, loro non sanno che è Maria, capiscono che è umile per i vestiti che usa e la trovano strana.

Padre René Laurentin: Le altre persone che vedono Nostra Signora vedono la stessa cosa di te? La stessa descrizione?

Cidinha: Si, perché Maria viene come umana, quindi loro la vedono ma non sanno. Vedono il suo abbigliamento strano, differente ma non sanno che è Maria, io però so che è Maria per il suo modo di essere divino.

Padre René Laurentin: Sono molte le persone che la vedono?

Cidinha: No. Noi non sappiamo mai quando succederà. A volte passa molto tempo ed appare quando meno si aspetta ma nessuno sa che è Maria. Trovano strano il suo modo di vestire, di essere, ma niente di più.

Padre René Laurentin: Come fai a sapere che queste persone vedono la Vergine se non sanno chi è?

Cidinha: Perché Ella è la Vergine. Io so che ló è. Non ci si può confondere (...) Non so se riesco a rispondere. Quando Maria appare sull’altare, umana, viva, penso che tutti che sono là, volontari e visitatori possono vederla ma non la vedono. Penso che non la vedano perché loro danno le spalle ed escono. Io resto e penso: Perché hanno fatto questo? Perché ti hanno lasciato qui? A volte mi rattristo ma loro non la vedono. So quando Maria appare umana, succede raramente ma so che è Maria e gli altri la vedono, solo che non la riconoscono. Ella appare camminando normalmente e loro vedono questa persona diversa e commentano, chiedono se è una mia conoscente e perché si veste in quel modo.

Padre René Laurentin: Quando loro vedono la Vergine, è nella casa di Maria e anche in altri luoghi?

Cidinha: Si. È già successo nella sua casa, togliendo quella volta nel pulman loro la vedono a casa sua.

Padre René Laurentin: Qual’è l’essenza dei messaggi da quando hai cominciato a riceverli? Fammi un breve riassunto dei messaggi più importanti e quello che questi messaggi vogliono esprimere.

Cidinha: Oggi, io ero là in basso ma ho ascoltato rapidamente quello che lei Padre ha detto ad un certo punto: gli uomini soffrono, hanno sete, stanno cercando qualcosa...Dio...ma non lo incontrano. Penso che Maria voglia il nostro aiuto di donne per far si che gli uomini possano incontrare Dio perché loro sono uguali a Dio, quindi devono conoscere il Signore. È con il nostro comportamento, con l’esempio di Maria che possiamo aiutare gli uomini.

Padre René Laurentin: È questo il messaggio principale?

Cidinha: È. Possiamo sentire che Maria vuole che noi aiutiamo gli uomini. Loro sono molto importanti sulla Terra, molto importanti....

Padre René Laurentin: E le donne non li aiutano molto?

Cidinha: No. Loro vanno in chiesa anche tutti i giorni, fanno a modo loro e fanno soffrire molto gli uomini...li schiavizzano perché vogliono che siano come piace a loro.

Padre René Laurentin: Anche gli uomini, no?

Cidinha: No. Gli uomini sono umili e seguono Dio. Hanno tutto a vedere con il Signore e noi donne siamo molto più Eva che Maria.

Padre René Laurentin: Davvero? Le donne non vanno a messa molto più degli uomini?

Cidinha: Gli uomini hanno il cuore puro, ascoltano e sono desiderosi di capire; le donne no: se le cose non vanno a modo loro, non accettano, vogliono vedere gli uomini in difficcoltà.

Padre René Laurentin: Quando tu vai nel giardino della casa di Maria, dici queste cose agli uomini e alle donne?

Cidinha: Si. Ho ascoltato molte donne ma adesso non le ascolto più. Soltanto quando sono accompagnate dai mariti o figli. Quando vengono con loro, è più facile che capiscano che i mariti o figli sono migliori di quello che pensano, che hanno più qualità che difetti, che hanno più ricchezza interiore delle loro donne, allora cominciano a piangere. È successo molte volte.

Quando una mamma há difficoltà com um figlio io li voglio vedere insieme. Voglio che sia lui a parlare; a volte lui è tímido per parlare ma Maria in un istante mi mostra rapidamente come in una tela di TV, allora dico: Guarda, hai educato questo figlio per te e non per il mondo e per vivere in una società. Prima di tutto sua madre è Maria, tu sei una mamma in prestito ed ami tuo figlio in modo diverso. A quel punto i ragazzi si rallegrano, qualunque sia la loro età...4-5-6-7 o 15-20-30...cambiano, sorridono ed io dico: Aiuta tuo figlio ad essere felice! È la stessa cosa con il marito. Se lui commette un errore, lei non perdona ma lei ne commette molti di più.

Padre René Laurentin: La tua missione è una missione famigliare?

Cidinha: Si! Comincio a credere di si.

Padre René Laurentin: Hai pubblicato dei messaggi su questo?

Cidinha: No. Quando Maria mi dona i messaggi, nella casa tutti mi chiedono cosa significano. Quello che Ella vuole dire; siccome non posso rispondere a tutti, scrivo su un foglio e dopo le mie preghiere chiedo l’autorizzazione alla Vergine. Quando Ella mi autorizza a divulgare il messaggio, lo faccio. Chiarisco che parlo sotto la mia responsabilità. Approfitto che mi chiedono quello che Maria desidera ed io dico che Maria non vuole spaventarci. Ella vuole solo aiutarci a crescere per aiutare il mondo e gli uomini.

Padre René Laurentin: Tu hai altre missioni?

Cidinha: Non lo so, io obbedisco a quello che Maria mi chiede e quando non capisco quella che desidera, scrive su una foglia: Figlia non mi hai capito? È questo! Quando capisco, scrivo perché mi è chiesto di farlo. Io parlo nella Casa di Maria durante le visite con alcune famiglie e loro mi chiedono:”scrivi, scrivi, peerché puoi aiutare tutti e così quando Maria mi autorizza, io lo faccio”.

(qui una breve interruzione)

Padre René Laurentin: Hai altre missioni oltre a quella delle donne?

Cidinha: Non lo so...(Non ho già risposto?)

Padre René Laurentin: Hai pubblicato i messaggi?

Cidinha: Nel libro ce ne sono alcuni: qualche insegnamento che mi hanno di scrivere per aiutare le persne.

Padre René Laurentin: Quanti libri?

Cidinha: Sui messaggi di Maria solo uno, ma sono ancora molti i messaggi di Maria che non sono stati pubblicati. Alla fine di ogni messaggio io scrivo il mio punto di vista. Quando me lo chiedono, io scrivo.

Padre René Laurentin: Perché non pubblichi un libro con tutti i messaggi?

Cidinha: Perché i messaggi di Maria sono così importanti che non vedo la neessità di chiamare l’attenzione. Credo che le persone debbano capire i messaggi; io ho un po’ paura quando scrivo; quando mi chiedono di farlo scrivo qualcosa ma non lo faccio volentieri.

Aida: Ad ogni studio che Padre René fa dei veggenti, fa una biografia con i messaggi che sono trasmessi ad ogni apparizione di Nostra Signora. Tu conserva i tuoi ma puoi passargli qualcuno di quelli già pubblicati?

Cidinha: Si. Certo che si.

Padre René Laurentin: Allora domani pensaci, provvedi perché dopo domani sarà troppo tardi. Hai qualche messaggio per il futuro della Chiesa?

Cidinha: Dobbiamo pregare molto e fare la nostra parte: pregare per la Chiesa. Maria parla sempre dell’estinzione degli uomini. Ci chiede di pregare per o sacerdoti, per il Papa e tutte le autorità della Chiesa perché loro hanno rinunciato al mondo per servire Dio e noi invece di incoraggiarli, di aiutarli, siamo irresponsabili verso di loro.

Padre René Laurentin: Allora tu non sei femminista?

Cidinha: Ah! Un giorno un sacerdote mi ha detto: “Non ti riconosco più. Tu devi essere a favore delle donne e non contro di loro!”. Io gli risposi: “Se resto a favore delle donne, loro saranno sempre come Eva. Quando vedrò che sono come Maria, allora sarò a loro favore ma il problema è che sono sempre come Eva.

(risate...)

Padre René Laurentin: Hai paura dei messaggi che annunciano la fine del mondo?

Cidinha: No, non ne ho. Malgrado tutte le difficoltà, le sofferenze, noi possiamo fare della terra un pezzetto del Cielo: tra di noi, nelle nostre case, nella convivenza con i nostri fratelli. È ottimo.

Non ho paura della fine del mondo. Tento di fare la mia parte.

Padre René Laurentin: Ma la fine del mondo è il ritorno di Gesù Cristo!....

Cidinha: Ma Cristo, per quello che capisco di Maria, sua madre, è già tra di noi. Egli fu al cielo ma è anche sulla terra...

Padre Renè Laurentin: Ah, no, un piccolo pezzo! Egli è intero nell’Eucarestia.

Cidinha: Allora sta’ ancora meglio perché è intero qui sulla terra! Non è perché io ho detto questo, è perché Egli sta’ un po’ in cielo e un po’ in terra ma se resta sempre qui, meglio ancora.
Aida: Padre René Laurentin ti ringrazzia e dice che se hai qualcosa da aggiungere alla tua intervista puoi farlo domani.

Cidinha: D’accordo. Maria lo ringrazia.

Fine della seconda parte dell’intervista

 

Testimonianza di Cidinha

Intervista di Cidinha con Padre René Laurentin - 1ª Parte

Intervista di Cidinha con Padre René Laurentin - 2ª parte

Intervista di Cidinha con Padre René Laurentin - Ultima Parte

Intervista di Joceli con Padre René Laurentin